QUESTO SITO FA USO DI COOKIE PER MIGLIORARE L'ESPERIENZA UTENTE -OK -LEGGY LA PRIVACY-


Ascoltaci

ORA IN ONDA : -

 

 


LIVE TV


Programmi

7.30 - 12.00  l'informazione dalle nostre città

15-16 dediche e richieste con Elena

16-18 le chicche di Letizia (lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica)

18.30 - 19.30  talk show con Frantz Collini (lunedì, mercoledì, venerdì)

18.00 - 19.00   talk show con il direttore (martedì e giovedì)


Seguici su facebook


Fatti Sentire!


Scarica l'APP per il tuo smartphone o tablet

  


Scarica l'app per Windows


Suonerie


Seguici su Instagram

Anche whatsapp al numero

3.3.3.10.0.30.30


IO RISPETTO IL VOSTRO DOLORE


"MA QUALE PUBBLICITÀ !Cosi si legge : ti interessa questo spazio pubblicitario sopra al letto di persone gravemente malate in attesa di entrare ed essere visitate al pronto soccorso del Bufalini di Cesena !

Non è l'atrio di una discoteca o la sala di attesa della stazione !
Il consumismo e il capitalismo ( e parlo da liberale )dovrebbero non entrare in certi luoghi !
Mi trovo al pronto soccorso di Cesena.
Sopra al letto di una persona sofferente leggo un cartello che offre la vendita di spazi pubblicitari, fotografo e pubblico perché incredulo ed esterrefatto ! TI INTERESSA QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO ?!
ora, trovo davvero incredibile che qualcuno possa voler farsi pubblicità E CHE POSSA ESSERE PUBBLICAMENTE PROPOSTA, mettendo un bel cartello in questo luogo di sofferenza, a cui sono costretti e passano persone gravemente malate e i loro parenti ! ?
Quale efficacia potrebbe avere un messaggio pubblicitario in questi luoghi? Forse tanta ! Ma il rispetto della sofferenza e l'etica !
Scegliere di poter avere a disposizioni spazi per reclamizzare prodotti in questi luoghi, per quanto sia indubbiamente lecito pur con prodotti ed in spazi regolamentati e consentiti, a mio giudizio costituisce comunque la presentazione di uno SPAZIO PUBBLICITARO!
Ritengo si siano superati i limiti !
Come è possibile che in una società civile avvenga ciò ? Come è possibile che una società, per quanto capitalista, possa arrivare al punto di ritenere ammissibile esporre messaggi pubblicitari addirittura in luoghi di dolore ove transitano persone anche morenti e le loro famiglie o dove transitano infermi in urgente attesa di essere visitati !?
MI proporrò per mettere una pubblicità e pagherò io per mettere l'unico messaggio pubblicitario vero e significativo in quel luogo, sempre che me lo permettano.
il mio ruolo di cittadino prima e di giornalista poi non mi fa tacere e mi sorprende che io sia il primo a segnalare ciò ! Chiederò di mettere questo messaggio pubblicitario anonimo
"IO RISPETTO IL VOSTRO DOLORE "
franco botta "









Commenti